GLI STUDENTI PROTAGONISTI DELLA NOTTE DEL LICEO CLASSICO

GLI STUDENTI PROTAGONISTI DELLA NOTTE DEL LICEO CLASSICO

In occasione dell’ormai tradizionale Notte del Liceo Classico gli studenti del nostro liceo si sono rivelati dei veri protagonisti, capaci di intrattenere il numeroso pubblico di compagni, genitori ed insegnanti con performance divertenti e intelligenti seguite ad un ricco buffet che gli stessi studenti liceali hanno generosamente preparato e offerto.

La seconda parte della serata ha avuto inizio con un video prodotto dagli studenti della V ginnasio A che, guidati dalla prof.ssa M.V. Pigrucci, hanno dato vita a un’edizione straordinaria del TG Corinto sulla famosa battaglia delle Termopili, condita da immancabili pubblicità di yogurt greco che nulla hanno da invidiare alle blasonate emittenti nazionali. Spiritosi e simpatici con la loro fresca ironia.

A seguire gli allievi della II A, una classe del liceo linguistico che, con un entusiasmo condiviso con la loro insegnante M. Iagulli, ha accettato l’invito a partecipare alla festa con una vivace presentazione delle parole latine che persistono nella lingua quotidiana. Per concludere, hanno trascinato il pubblico a cantare canzoni moderne in latino in un improbabile karaoke.

Gli allievi della I liceo A, con la consulenza dei professori B. Lazzarini e L. Carnevali, hanno presentato un lavoro pregevole e impegnativo sulla parola greca tra matematica e filosofia, dimostrando non solo competenze linguistiche e scientifiche, ma anche una notevole capacità comunicativa.

In un breve intermezzo Edoardo Mencaccini, allievo della II liceo A, ha interpretato un monologo di Aiace tratto dall’omonima tragedia di Sofocle dando così alla sua classe il tempo di prepararsi per la performance finale dal titolo “La parola è magica……o no?”.

Gli studenti, accompagnati dalla prof.ssa R.Agostinelli nella messa in scena di un testo scritto interamente da loro attingendo a testi classici , hanno rappresentato con abilità ed ironia temi di ieri e di oggi: scuola e genitori alle prese col problema dell’educazione di giovani in conflitto generazionale.

Davvero una bella serata…..